di LauraDenu

Gentile sig.ra Pezzopane, gentile sindaco Cialente e governatore Gianni Chiodi.

Vista la totale mancanza di chiarezza delle istiuzioni sulla questione della restituzione del non versato dal 6 apeile 2009, e visto che incominciano ad arrivare bollette esorbitanti a breve scadenza e in unica rata, ad esempio ENEL che ha ricomincinciato a mandarle da questo mese, e che riferisce di non avere disposizioni sull'ultima proroga che spostava a luglio 2011 la restituzione tasse ma distribuite in rate e non in un unico pagamento.
Un cittadino che già vive condizioni di grande pressione e fragilità, anche economica, come si deve comportare in mancanza di chiarezza e difronte a disposizioni e provvedimenti fantasma?
Deve incatenarsi sotto qualche palazzo semi-crollato, o denunciare le istituzioni locali per non aver saputo tutelare i cittadini che hanno visto negarsi le possibilità date ad altre regioni colpite dalle stesse calamità! Io non pagherò prima di luglio 2011 il non versato.
ARRESTATEMI!

In attesa che le istituzioni facciano le istituzioni, aspetto una risposta, prima che la mia lettera diventi pubblica, non informale, come denuncia ad uno stato di cose inaccettabile.E' ancora possiblie perdere intere giornate negli uffici preposti, per avere o troppo spesso non avere una risposta che sia chiara, giusta e soprattutto istituzionale e non aleatoria!
Tanto per non disturbare troppo, qualcuno di voi, potrebbe informare i cittadini in modo ufficiale e pubblico su cosa o su non cosa dobbiamo aspettarci, perchè semmai ci fosse in programma quello di finire in miseria per colpa di incompetenze locali nella gestione con gli organi governativi, ci si comincia ad abituare all'idea, casomai anche quella di cominciare a prostituirsi alla tenera età di 47 anni.

Dopo le rotonde e la messa in sicurezza dei beni artistici, sarebbe il caso di cominciare a dare risposte di sotegno e tutela concrete alle persone, quelle persone che hanno contribuito al vivere di questa comunità e che finora sono state strumento di propaganda politica trasversale, per poi essere abbandonata nelle mani di un governo illeggittimo e anticostituzionale.

Per ora mi fermo quì, in attessa dell'attenzione dovuta, immagino attesa non solo da me, con una semplice domanda: "chi deve gestire l'emergenza post terremoto"!





0 commenti:

Posta un commento

I commenti anonimi sono sottoposti a moderazione. E' vietato inserire link cliccabili.
Anonymous comments are moderated and it's forbidden to insert clickable links.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *