.

.In Italia sono diversi i centri accreditati, all'interno di strutture ospedaliere, che si occupano di percorso di transizione di genere e nello specifico della pratica chirurgica di RCS  (Riassegnazione chirurgica del sesso).
Molti professionisti si dedicano a questa specialità chirurgica con competenza, sostegno e rispetto verso coloro che ne fanno richiesta.

Di contro, ce ne sono alcuni, indicati come fiore all'occhiello in ambito nazionale, che oltre a essere privi di competenze tecniche, adottano un atteggiamento vessatorio, discriminatorio e persecutorio contro coloro che rivendicano e scontano sulla propria pelle, gravi inadempienze non solo di tipo chirurgico ma anche di una assistenza inadeguata e molto limitata durante il percorso complesso pre e post operatorio, con risultati spesso invalidanti e irreversibili. Pseuso-professionisti che continuano indisturbati nella loro professione, con la consapevolezza - fondata - che la maggioranza delle loro "vittime" non avvieranno nessun tipo di procedimento legale per paura, per solitudine, per il timore di eventuali ristorsioni.

Ma la paura, il silenzio, non sono mai una risposta!

"I camici bianchi non si toccano"!
E in realtà difficilmente si toccano, stanno sempre tutti là! 

Una richiesta di collaborazione  importante alle persone transgender/transessuali che leggono il mio blog e che hanno avuto problemi e conseguenze da una RCS o da una semplice revisione di essa (spesso capita), su Roma. 

Decidiamo noi a chi affidare la nostra vita e le nostre esigenze ma decidiamo anche se disarmare o meno questi personaggi che speculano e strumentalizzano a fior di rimborsi regionali, l'esigenza spesso "obbligata" delle persone TT, di rivolgersi a loro. Ma per essere aiutate, sostenute, indirizzate. Non ricattate e perseguitate!

Per maggiori info e raccontare la vostra esperienza in merito, contattare questo profilo facebook.

Verrà garantito il diritto alla privacy a chiunque  ne faccia richiesta. Questa battaglia è già in ritardo di anni, cosa vogliamo fare! Grazie per l'eventuale condivisione e una gradita collaborazione.


4 commenti:

  1. Spero che l'assenza di commenti pubblici sia solo la conseguenza del fatto che tante e tanti ti stiano contattando in privato. Pet quel che vale la mia "firma" sostengo pubblicamente l'iniziativa. Mirella Izzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mirella. Io invece ho il sospetto, come sovente accade, che si faccia ancora troppa resistenza ogni volta che si tratta di metterci la faccia in questioni tanto importanti...vedremo!

      Elimina
  2. Anonimo6/11/2013

    Ma si dta parlando di interventi solo a Roma o in generale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Roma anonimo, solo su Roma!

      Elimina

I commenti anonimi sono sottoposti a moderazione. E' vietato inserire link cliccabili.
Anonymous comments are moderated and it's forbidden to insert clickable links.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *