Eddie Redmayne nel ruolo di Lili Elbe
E'arrivato il trailer di The Danish Girl, il film con Eddie Redmayne presentato a Venezia 72.
La pellicola del premio Oscar Tom Hooper (Il discorso del Re, Les Misérables), che racconta la storia dolorosa e romantica della prima donna transgender al mondo, ritrattista danese, ad aver fatto negli anni '30 la riattribuzione chirurgica del sesso, Lili Elbe (Einar Wegener). Ispirato al romanzo "La Danese" di  David Ebershoff è  in gara a Venezia 72 e nelle nostre sale dal prossimo 4 Febbraio distribuito da Universal.
La pellicola si aggiudica il "LeonedaMare", il premio attribuito dalla giuria internazionale di Cinemadamare, il più grande raduno di registi del mondo. Un gruppo di film maker provenienti da oltre 50 Paesi,dopo aver visionato 12 titoli (in concorso e fuori concorso alla 72^ Mostra internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia) ha scelto all'unanimità il film del regista britannico.

Il grande tema è la libertà di poter essere ciò che ciascuno sente di essere.

Ma è anche un film sulla magia e sul potere dell'arte. Einar fa i conti con un viaggio interiore partendo dall'immagine che la moglie dipinge di lui su una tela. Tutto inizia come un gioco, ma da li in poi nulla sarà più come prima, ma è nel reciproco amore che ciascuno accetta il cambiamento e il suo peso straziante.

Le atmosfere sono quasi insopportabili tanto sono intesnse, Redmayne supera se stesso esponendosi in tutta la sua fragilità in un ruolo complesso, senza, come siamo abituati a vedere, pittoresche estrematizzazioni, schizofrenie metropolitane e luoghi comuni sul tema. Supportato da una regia, da una sceneggiatura, da una fotografia ed una scenografia che risultano come pura poesia. Altrettanto le musiche del film, affidate al compositore francese Alexandre Desplat.

"Questo corpo non mi appartiene, devo lasciarlo andare"!

Eddie Redmayne, premio Oscar con "La teoria del tutto", ha incantato il Lido in un ruolo delicato e complesso, giustamente strappato a Nicole Kidman: "Un sogno che si è realizzato" ha dichiarato Eddie Redmayne, che per prepararsi ha incontrato molte persone transgender che, racconta, lo hanno supportato con generosità e disponibilità.  

Einar non affrontò il complesso percorso di transizione da solo, al suo fianco rimase l'adorata moglie Gerda, qui interpretata dalla talentuosa Alicia Vikander, moglie di Johnny Deep. Moglie a cui proprio nella sequenza finale del trailer, Lili esprime tutto il suo amore per il supporto incondizionato in quella straziante ricerca di una autenticità ritrovata:  

"Sei l'unica persona ad avermi resa possibile"!


Tom Hooper, come prevedibile, ha impiegato anni a girarlo, non trovava finanziamenti, nessuno, gli dicevano, è interessato alla storia, un pò come accade nella vita al di là dello schermo. Il film è un invito all'inclusione sociale, al valore delle unicità di ciascuno di noi, al rispetto e all'amore: "ed è proprio l'amore l’unica cosa che può rendere possibile l’accettazione dell’altro diverso da sè".

In attesa di vedere il film a Febbraio, ecco il Trailer che basta ad identificare lo spessore artistico e l'impatto narrativo di un'opera coraggiosa, per riflettere, che non deluderà le nostre aspettative e che non dimenticheremo facilmente Con la speranza che il grande cinema apra le braccia a tematiche troppo spesso oscurate e quasi sempre maltrattate.


0 commenti:

Posta un commento

I commenti anonimi sono sottoposti a moderazione. E' vietato inserire link cliccabili.
Anonymous comments are moderated and it's forbidden to insert clickable links.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *